Home » Notizie » Giovedì 6 novembre nuova conferenza di architettura
a Palazzo Rava con Teprin Associati
In mostra i progetti di INOUTarchitettura

Giovedì 6 novembre nuova conferenza di architettura
a Palazzo Rava con Teprin Associati
In mostra i progetti di INOUTarchitettura

Scritto da Reclam | Notizie | 3 nov, 2014| Nessun commento »

Terme-di-Punta-MarinaNuovo appuntamento con la serie di conferenze promosse e organizzate dal Gruppo Ravimm e dalla rivista dell’abitare Trovacasa Premium, con il patrocinio del Comune di Ravenna e Ravenna 2019 e curate dall’architetto Emilio Rambelli di Nuovostudio. Giovedì 6 novembre nelle Cantine di Palazzo Rava i progettisti di Teprin Associati parleranno di “La ragione dell’architettura”, mentre INOUTarchitettura presenterà in mostra i propri progetti

 

Dopo il successo del ciclo di incontri del 2013, proseguono le conferenze su “Il ruolo dell’architettura contemporanea” nelle Cantine di Palazzo Rava a Ravenna. Nel 2014 la serie di incontri si arricchisce di nuovi protagonisti della progettazione a livello locale e nazionale e raddoppia le occasioni di esplorare i temi della nuova architettura, dell’urbanistica e dell’abitare, in una sorta di confronto/scambio generazionale. In ognuna delle otto conferenze in programma quest’anno, giovani ma già valenti professionisti esporranno in mostra e illustreranno al pubblico i loro progetti, dalle ore 20. Inoltre un architetto senior (impegnato in campo privato o pubblico) racconterà la sua esperienza professionale, le sue realizzazioni e potrà commentare il lavoro dei più giovani.

 

Per il settimo incontro in calendario, giovedì 6 novembre, nelle Cantine di Palazzo Rava (via di Roma 117, a Ravenna), INOUTarchitettura (Ferrara) esporrà i propri progetti, mentre i progettisti di Teprin Associati (Ravenna) parleranno di “La ragione dell’architettura”.

 

Teprin Associati è uno studio associato di architetti e ingegneri, con sede a Ravenna e altra sede operativa a Roma. Fondato nel 1978 da Lorenzo Sarti e Claudio Baldisserri (quest’ultimo scomparso nel 2010), vanta una pluriennale attività nella progettazione architettonica, urbana, ambientale e di infrastrutture oltre a progettazione d’interni e di arredo urbano, direzione lavori, in Italia e all’estero. Oggi nello studio di Ravenna operano Lorenzo Sarti, ingegnere e attuale presidente, e gli architetti Stefania Bulzoni, Samantha Cicognani e Ottavia Sarti. Nello studio di Roma l’architetto Silvio D’Amore e l’ingegnere Alessandro de Laurentiis. Molteplici sono le partecipazioni a concorsi di architettura sia nazionali che internazionali, come anche le mostre e le pubblicazioni dedicate ai lavori realizzati dallo studio.

I temi discussi nella conferenza saranno un breve excursus sui progetti principali e più significativi della lunga carriera della Teprin Associati, cercando di riportare alla scala umana il discorso della progettazione, raccontando per ognuno un aneddoto che ha contraddistinto la fase progettuale o la fase costruttiva. Il titolo vuole essere un omaggio al libro La ragione dell’architettura, opera pensata e curata da Claudio Baldisserri (uno dei soci fondatori di Teprin) la cui postuma pubblicazione è stata l’occasione per presentarlo alla mostra a lui dedicata nell’ottobre 2012 presso il Palazzo dei Congressi di Ravenna. I progetti presentati e commentati saranno: coperture temporanee di chiese ipogee a Lalibela (Etiopia), Museo Ecclesiastico in Axum (Etiopia); Parco di Teodorico a Ravenna; Centro di Medicina e Prevenzione (CMP) a Ravenna; Dipartimento di Emergenza e di Accettazione (DEA) a Ravenna; riqualificazione dell’area Ex-Casaralta a Bologna; passerella ciclopedonale mobile sul fiume Uso a Bellaria-Igea Marina (Rn); complesso turistico-residenziale a Casal Borsetti (Ra); ampliamento e ristrutturazione Terme di Punta Marina (Ra). www.teprin.com

 

Europan12_winnerINOUTarchitettura è uno studio multidisciplinare di architettura e paesaggio. Affronta progetti che spaziano dalla piccola scala del design sino alla scala territoriale, ricoprendo un ampio campo d’azione trasversale in cui le componenti di progettazione urbanistica, paesaggistica e architettonica si integrano e si completano. Il lavoro di INOUTarchitettura si basa sulla combinazione e commistione delle esigenze inerenti l’architettura e il paesaggio. Lo studio nasce dalla collaborazione di Mario Benedetto Assisi e Valentina Milani (che dal 2007 seguono e condividono molteplici occasioni di lavoro e ricerca) e si struttura stabilmente a Ferrara nel 2012.

Mario Assisi (1982), si forma presso la Facoltà di Architettura di Ferrara e la Delft University of Tecnology (NL). Si laurea nel 2007 con una tesi in progettazione paesaggistica premiata dall’IFLA (International Federation Landscpe Architecture). Dopo aver collaborato con diversi studi locali, dal 2009 svolge la libera professione. È socio fondatore del gruppo di lavoro MMVL|2045architetti, segnalato tra le 10 migliori realtà emergenti italiane under 36 nell’ambito degli studi di architettura e paesaggio (Premio New Italian Blood 2012) e selezionato Young Blood 09 (Annuale dei talenti italiani premiati nel mondo). Svolge lezioni, seminari e workshop in varie università italiane ed europee. Dal 2013 è professore a contratto del modulo di Teorie della Ricerca Architettonica Contemporanea presso la Facoltà di Architettura di Ferrara.

Valentina Milani (1982) studia alla Facoltà di Architettura di Ferrara e la Esquela Tecnica Superior de Arquitectura del Valles (ETSAV), Barcellona. Laureata con una tesi in progettazione paesaggistica (premiata dall’IFLA) ha collaborato con lo studio di architettura del paesaggio Erika Skabar (Trieste) e lo studio Antonio Ravalli Architetti (Ferrara). Dal 2009 lavora come libero professionista. È socia fondatrice del gruppo di lavoro MMVL|2045architetti. Dal 2009 è membro della Commissione per la Qualità Architettonica e del Paesaggio del Comune di Ferrara. Dal 2012 è professore a contratto del modulo di Architettura del Paesaggio presso la Facoltà di Architettura di Ferrara.

INOUTarchitettura esporrà alcuni dei 23 progetti ideati dal 2007 ad oggi, che hanno ricevuto riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. www.inoutarchitettura.com

 

Nella serata sarà presentato il nuovo numero della rivista Trovacasa Premium, che dedica ampi servizi di presentazione e di documentazione sui protagonisti delle conferenze.

All’incontro seguirà un momento conviviale con i vini della Cantina Braschi di Mercato Saraceno.

 

La serie di conferenze è resa possibile grazie al fondamentale sostegno del gruppo bancario Banca Mediolanum e delle aziende Artigiana Legno, Edilpiù, Tavar, Kartell e Nadep-Ovest.

Appuntamento poi con l’ultima conferenza 2014, giovedì 4 dicembre, sempre dalle 20 alle Cantine di Palazzo Rava, con Emilio Agostinelli della Soprintendenza di Ravenna e gli architetti Christian Baldacci e Alessandro Piraccini (Cesena).

 

(nelle foto: le Terme di Punta Marina, ampliate e ristruttturate da Teprin Associati; il progetto di INOUTarchitettura vincitore del primo premio all’Europan12 – Kristinehamn)

Lascia un commento